Breil Milano Collezione Manta. Una leggenda che riemerge dal passato.

breil-milano-manta.jpg

ATTENZIONE se siete alla ricerca della Nuova Collezione Breil Manta clikkate qui e guardate subito il nuovo post dal titolo Breil Manta. Ritorno alle origini !

Alcune leggende restano negli abissi. Altre riemergono.

Questo il claim scelto per la campagna stampa di una delle quattro collezioni Breil Milano.

Quella maggiormente legata alla stagione estiva : la collezione dei subacquei di Breil Manta.

C’è tutta la storia di Breil nel ritorno sul mercato di Breil Manta.

Nel 1970 nasceva la prima collezione, alcuni magari se la ricorderanno al proprio polso come regalo della loro Prima Comunione o Cresima mentre molti altri al polso di una provocante ragazza associato al celebre Toglietemi tutto, ma non il mio BREIL.

Torna comunque dopo 38 anni un orologio icona della famiglia Breil e per farlo sceglie un design esclusivo ed una meccanica rinnovata in stile Breil Milano.

Un tuffo nel passato per una collezione dallo stile vintage, una reinterpretazione stilistica di un prodotto icona della marca con caratteristiche tecniche e combinazioni cromatiche che danno vita ad una collezione sport elegance : Breil Milano Manta.

12 modelli, Solo Tempo e Crono, con Cassa IP Rose o Black, prettamente maschile, dove trova anche spazio un LIMITED EDITION (solo 1970 pezzi) con movimento automatico Miyota 8215.

Quello scelto da noi è un cronografo con cassa 45 mm in acciaio con trattamento IP oro rosa. Gli indici e sfere sono con luminous, la lunetta è girevole unidirezionale, il vetro zaffiro, il fondo e corona sono a vite (come in ogni buon diver) è l’impermeabilità sino 30 atm.

Breil Milano Manta. Alcune leggende restano negli abissi. Altre riemergono.

0 commenti

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] con Manta, di pescare spesso nel cilindro dei propri ricordi : pochi magari ricorderanno il suo ultimo utilizzo ma invece molti avranno memorizzato quella ragazza sensuale, il Suo neo ricordava molto Cindy […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *