Casio Edifice EQW-500DBE-1AVER. L’Orologio di David Coulthard.

eqw-500dbe-1aver.jpg

Il tempo è qualcosa che domina la nostra intera vita, ognuno di noi ha una determinata quantità di tempo da trascorrere su questa Terra, e spetta ad ognuno di noi scegliere come sfruttarlo.
Per quel che mi riguarda, ovviamente nella mia vita il tempo è fondamentale: il tempo di gara, ma anche il tempo che dedico ai viaggi, il tempo che dedico alla stampa, il tempo che dedico a tenermi in forma.

La battaglia per conquistarsi un posto in pole position, la classifica di arrivo alla fine di una gara, è tutta questione di secondi, ed avere un orologio preciso è fondamentale.

Moltissimi gli impegni nell’arco di una giornata e devo fare del mio meglio per arrivare ovunque ed in tempo: per questo mi affido alle suonerie dell’orologio, che mi avvisano quando è ora di andare.

Queste le parole di David Coulthard, pilota di F1 del Team Red Bull Racing, pronunciate nell’incontro con i Media in occasione della presentazione del Casio Edifice EQW-500DBE-1AVER, il neonato orologio della Collezione Casio con robusta cassa in acciaio inox e rifiniture in fibra di carbonio.

Riconosco il valore degli Orologi EDIFICE, la loro precisione e funzione di cronografo.

Cosi recita il Suo claim legato alle scelta di David di abbracciare la filosofia di Casio Edifice.

Non casuale la scelta : la precisione al millesimo di secondo fornita dal radiocontrollo che garantisce (captando contemporaneamente i segnali radio dalla Germania e dall’Inghilterra) una esatta indicazione dell’ora in ampie parti d’Europa, il World Time con visualizzazione del fuso orario delle principali Città del Mondo ed i due cronometri indipendenti (ognuno dei quali può misurare fino a 30 minuti) assicurando il tempo trascorso, il tempo intermedio e tempo finale misurati con una precisione di 1/100 di secondo.

Look misurato, unico per il suo Date Display, una finestra che visualizzata in formato digitale la data attuale.

Euro230 il suo prezzo, immediata la disponibilità !

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *