Casio G-Shock GW-A1000-1ADF.

Casio GW-A1000: A prova di Shock! di Zio Grimmy Reaper

Siamo agli inizi del 2012 e sembra proprio che Casio voglia stupire tutti con i suoi nuovi modelli presentati a Basilea. Tra questi, l’ultimo arrivato è il Gravity Defier della linea G-SHOCK, un orologio da polso che sembra essere stato progettato apposta per coloro che amano volare.

Casio G-Shock GW-A1000-1ADF

Casio G-Shock GW-A1000-1ADF

Tante le novità. Partiamo con la tecnologia Smart Access, già presente in alcuni modelli della linea Edifice, che mira a semplificare l’utilizzo dell’orologio, in particolar modo dell’accesso alle sue funzioni. Tutto questo sarà possibile per mezzo di una corona che fungerà da interruttore elettronico. Praticamente ruotandola sarà possibile selezionare il diverso fuso orario tra ben 29 diverse città nel mondo e basterà una pressione per visualizzare (presumo) nella schermata dell’ora il World Time di quella città.

Un’altra novità è data dai 5 motori separati ed indipendenti che, a detta di Casio, velocizzeranno non di poco il movimento delle lancette ogni qual volta si avvierà la funzione di cronometro ma soprattutto quando si passerà dalla visualizzazione dell’ora locale all’altra o viceversa.

Funzioni, queste, davvero comodissime per chi vola e si sposta velocemente da un fuso orario all’altro e non ha tempo da perdere per cercare nel menù il nome della città che gli interessa ma ha bisogno di averlo a portata d’occhio… e di click. 

Sempre grazie alla tecnologia Smart Access sarà possibile resettare e far ripartire il cronometro senza doverlo stoppare, guadagnando quindi secondi preziosi. Questa funzione è denominata Fly Back, letteralmente vola indietro, ovvero, in termini più popolari, “azzerati velocemente e riparti”. Il cronometro avrà come unità di misura il 1/20 di secondo e riuscirà a misurare il tempo fino ad un massimo di 2 ore.

I Casio G Shock sono famosi per essere ultra resistenti agli urti e alle peggiori condizioni ambientali. E soprattutto sono famosi per esserlo nella realtà dei fatti e non soltanto sulla carta. Questo Casio GW-A1000-1ADF è dotato di una robustissima struttura denominata TRIPLE G RESIST, un’innovativa tecnologia concepita per resistere a forti vibrazioni, agli urti  ma soprattutto alla forza centrifuga.

Con forti vibrazioni, Casio fa riferimento a quelle che si verificano durante la gestione dei comandi di volo! Per non subire danni, Casio ha inserito un particolare materiale simil-gel intorno e dietro all’orologio per assorbire nella miglior maniera possibile la forza degli urti.

Non da meno il design. Un G-Shock si riconosce facilmente quando è indossato al polso, in generale per la struttura massiccia e robusta. Questo GW-A1000-1ADF avrà anche un quadrante progettato per assomigliare “a uno strumento di cabina”. Parola di Casio. Sì, perché l’orologio avrà la lunetta esterna incorporata nella cassa e questo ha permesso la realizzazione di un quadrante più ampio, mantenendo pressappoco le stesse dimensioni dei precedenti modelli Gravity Defier della linea G-SHOCK (54,1 × 51,7× 16,4 mm per un peso di circa 85 g).

Il quadrante inoltre, sarà luminescente sulle lancette grandi (ore e minuti) ma anche sui numeri, facilitando la lettura dell’ora anche in condizioni di scarsa luminosità.

Ma non è finita qui. Sul retro, sembra che il logo TRIPLE G RESIST sarà inciso su metallo martellato mantenendo salda la tradizione di robustezza tipica e obbligatoria di ogni G-Shock. Inoltre questo nuovo modello non poteva non essere alimentato dall’energia solare grazie al sistema Made in Casio denominato Tough Solar (con una riserva di carica, in assenza di luce, addirittura di 29 mesi!).

E non poteva neanche mancare il radio controllo multi band 6 che garantisce l’orario sempre preciso al milionesimo di secondo in tutto il mondo con in più la funzione di calibrazione automatica dell’ora (e quindi delle lancette) anche durante il passaggio dall’ora solare a quella legale e viceversa.

Orologio Casio G-Shock GW-A1000-1ADF

Orologio Casio G-Shock GW-A1000-1ADF

Come ultima chicca, questo GW-A1000-1ADF sarà dotato di un sensore di temperatura (che opererà nel classico range che va da -10°C a +60°C) che a differenza di quasi la totalità dei modelli Casio avrà curiosamente come unità di misura 1°C e non 0,1°C. Poco male vista la grande precisione di questo sensore di tutti gli altri modelli.

L’orologio infine sarà dotato di una sveglia indipendente e avrà un’ottima impermeabilità anche all’acqua, vista la resistenza massima teorica di 200 metri. Sarebbe quasi  sembrato strano se con tutte quelle nuove tecnologie avrebbe resistito teoricamente soltanto fino ai 100 metri.

Le premesse e le promesse (passatemi il voluto gioco di parole) sono davvero tante e ottime, il design è fantastico in perfetto stile G-Shock. Non resta che aspettare l’arrivo sul mercato di questo nuovo gioiello Casio. Sono fiducioso e anche sicuro del successo di questo modello che piacerà sicuramente a tutti, ma specialmente a quegli intrepidi aviatori che ci andranno a spasso per il mondo.

[wp_bannerize group=”Form Casio”]

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *