Casio Pro-Trek PRG-550-1A1ER.

Nome in codice: Casio. Modello: PRG-550.

E’ questo il nuovo gioiello che entrerà a far parte di qui a poco della famiglia Pro Trek anche sul sito ufficiale si troverà sotto la voce Casio Sport.

Un nuovo orologio da polso super accessoriato, che si rifà al look del PRW-5000 in quanto equipaggiato oltre che da un display digitale anche di due lancette analogiche.

Casio Pro-Trek PRG-550-1A1ER

Casio Pro-Trek PRG-550-1A1ER

Le caratteristiche che emergono sono di tutto rispetto e pongono questo orologio ai vertici della categoria. Ormai ogni top gamma non può non essere alimentato in maniera ecologica; infatti ritroviamo il sistema Tough Solar che, grazie a due pannelli solari integrati nella cassa dell’orologio, alimenterà praticamente all’infinito l’orologio (23 mesi di riserva di carica). Il funzionamento è garantito e testato ormai dal 2006 su tanti altri orologi Pro Trek e G-Shock con la ormai collaudata batteria speciale CTL1616.

La sigla PRG e non PRW indica che il modello non sarà provvisto di radio controllo e infatti dalle caratteristiche tecniche emerse finora sembra che sia proprio così. Del resto non lo è nemmeno il PRG 240 e il vantaggio sarà sicuramente il prezzo più basso, quindi più vantaggioso per tutti coloro che vorranno spendere qualcosa in meno.

Il Casio PRG-550-1A1ER sarà triple sensor: avrà quindi un sensore di pressione, uno di direzione e uno di temperatura.
Tra le caratteristiche tecniche scopriamo infatti che saranno presenti le seguenti funzioni:

– Barometro/Termometro: medesime caratteristiche di qualunque altro Pro Trek, sensore operante nel range di 260-1.100 mb. Come il PRW-5000 il piccolo display digitale indicherà da una parte la pressione atmosferica corrente e a fianco apparirà il classico grafico con l’andamento della pressione atmosferica nelle ultime 16 ore. Le lancette si occuperanno invece di rilevare la differenza di pressione dall’ultima lettura fatta entro un range di ±10hPa.
Il termometro invece opererà nel classico range che va da (soltanto!) -10°C a +60°C e vista la straordinaria precisione di questo sensore su qualsiasi precedente Casio Pro Trek ci aspettiamo prestazioni identiche.

– Altimetro: range di funzionamento che parte da -700m e raggiunge i 10.000 metri d’altitudine. Qualche dato discordante riguarda il numero di slot disponibili per le sessioni di registrazione. Sul sito ufficiale Casio ne vengono indicati 40 mentre  sul manuale d’istruzioni (scaricabile in italiano) soltanto 14. Come sui Pro Trek più avanzati sono tante le funzioni disponibili: sarà comunque possibile ottenere i dati relativi all’accumulazione dell’altitudine che somma i metri percorsi in salita, in discesa e l’altezza massima raggiunta così come quella più bassa; Si potrà impostare un intervallo di misurazione dell’altitudine che può essere ogni 5 secondi per un’ora oppure ogni 2 minuti per dieci ore; Le lancette potranno essere impostate per indicare la differenza di altitudine di ±100 m / 5 m oppure ±1000 m / 50 m.

– Bussola: il sensore di direzione sarà in grado di rilevare il Nord magnetico ma, almeno dai dati emersi finora, l’orologio non avrà una ghiera girevole ma i gradi sono stampati direttamente sulla cassa. Poco male, ormai Casio ci ha abituati a questa scelta che non comporta grossi svantaggi se non il dover avere una cartina sotto mano che durante le escursioni in montagna è caldamente consigliata.

Il Casio Pro-Trek PRG-550-1A1ER avrà poi le classiche funzionalità che tutti gli orologi di un certo livello devono avere a partire dalla possibilità di illuminazione automatica del quadrante con una semplice torsione del polso, l’eliminazione del suono dei tasti, cinque sveglie giornaliere indipendenti, possibilità di visualizzazione fino a 29 fusi orari diversi, cronometro e conto alla rovescia entrambi operanti soltanto in un range di un’ora. Questa scelta credo sia dettata dal fatto che quest’ultime due funzioni saranno gestite dalle lancette.

Riguardo all’illuminazione spero che sia migliore di quella del PRW-5000 dove purtroppo il LED illumina in maniera non ottima il quadrante e il display non retroilluminato autonomamente al buio resta totalmente scuro e non leggibile.

L’impermeabilità all’acqua dichiarata è di 10 bar teorici, ovvero 100 metri e l’accuratezza dell’indicazione dell’ora è di ±15 secondi al mese, valore sicuramente non bassissimo ma neanche alto considerando che alcuni modelli raggiungono un livello di imprecisione molto maggiore.

Le dimensioni non sembrano essere niente male: ca. 56,8mm x 49,3mm x 14,4mm (A x L x P) per un peso di 75 g per la versione con cinturino in resina. Sono presenti in totale tre sfumature di colori diverse a seconda del modello che si sceglierà (grigio, arancione, giallo) ma non sembra esserci (almeno per il momento) nessuna versione con bracciale in titanio.

Le premesse sembrano essere buone e conoscendo Casio la qualità del prodotto è praticamente una garanzia. Aspettiamo dunque l’arrivo sul mercato.

 

Casio Pro-Trek PRG-550-1A1ER a cura di Zio Grimmy Reaper.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *