Citizen JY8020-52E Super Pilot.

Promosso a pieni voti, questo orologio potrebbe diventare il perfetto ed insostituibile compagno di viaggio….di Andrea Trinca

 

Oggi parliamo di uno dei modelli più belli e tecnologici di Casa Citizen.

Al momento dell’uscita sul mercato il Citizen JY8020-52E Super Pilot era una novità assoluta sia per il livello tecnologico raggiunto che per innovazione estetica e nel campo dei materiali, insomma il modello che mancava e tutti desideravano. A distanza di un po’ di tempo è ancora il riferimento per la categoria e sono ancora in molti a desiderarlo.

Citizen JY8020-52E Super Pilot

Citizen JY8020-52E Super Pilot

Gli amanti del genere conoscono benissimo questo prodotto, ma andiamo ad analizzare le principali caratteristiche per chi si avvicina ora a questo modello:

– cassa diametro 45mm e bracciale in Supertitanio massiccio ( il peso si aggira poco al di sopra dei 100 gr. )

– vetro zaffiro antiriflesso

– impermeabilità pari a 20 ATM

– alimentazione EcoDrive a carica di luce infinita ( riserva di carica pari a 180 giorni )

– modalità power save

– ricezione radiocontrollo in Usa, Europa, Cina e Giappone

– World timer con orari di 43 città del mondo

– doppio allarme

– GMT

– cronometro 1/100 sec. fino a 24 ore

– conto alla rovescia a partire da 99 minuti

– indicazione livello di carica della batteria

– retroilluminazione dei due display digitali

– indicazione avvenuta ricezione del segnale orario

– indicazione delle 24 ore della giornata

– ghiera girevole bidirezionale con regolo calcolatore

 

La forma della cassa è la stessa del modello Citizen JY8020-52E Super Pilot, così come è uguale la disposizione di tasti e ghiere di regolazione. ( ciò avvantaggia chi già possiede orologi di questa serie). Le uniche differenze sono:

– la presenza di due display digitali, e dell’indicatore del livello di carica della batteria

– la totalmente ridisegnata configurazione del quadrante, che presenta una nuova disposizione dei contatori ed appunto la presenza di parti digitali ( di derivazione Skyhawk ).

Con una prima analisi possiamo sicuramente affermare che la dotazione di serie è decisamente ai massimi livelli e che questo orologio potrebbe sicuramente essere il compagno perfetto, soprattutto per chi viaggia spesso per lavoro, infatti permette di visualizzare costantemente sui due display digitali sia l’orario di casa che quello del fuso in cui ci si trova attualmente. Il regolo calcolatore è più scenografico che utile, in ogni caso da un tocco di classe in più all’orologio.

Le funzioni sono tutte a disposizione dell’utente con una semplice rotazione della ghiera di regolazione ad ore 3; all’inizio bisogna per forza di cose leggere il manuale d’istruzioni poiché l’utilizzo di questo orologio non è facile ed intuitivo come in altri casi, ma la presenza di molteplici e complesse funzioni non poteva, a mio parere, essere affrontata in maniera diversa.

Sembra proprio che Citizen abbia creato l’orologio perfetto… Quasi:

– per quanto riguarda il livello tecnologico questo modello è secondo solo ai radio controllati satellitari, che però hanno un costo decisamente più elevato.

– per quanto riguarda design ed estetica non ci sono rimostranze, tranne che per il livello di affollamento del quadrante, la prima volte che si utilizza l’orologio non è così immediata le corretta lettura dell’ora.

– per quanto riguarda l’aspetto ambientale, come al solito Citizen merita un plauso e non aggiungo altro.

Promosso a pieni voti, questo orologio potrebbe diventare il perfetto ed insostituibile compagno di viaggio.

Voto 9+

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *