Citizen Wave Satellite.

Domenica 29 Maggio nella incantevole ed elegante Villaggio Delphina in Costa Smeralda e’ stato presentato un nuovo e avveniristico modello Citizen.

Il suo nome e’ Wave Satellite e rappresenta una pietra miliare per l’intero Mondo dell’Orologeria.

Da ora sara’ possibile ricevere l’ora precisa, in ogni luogo del pianeta, grazie al sistema di ricezione satellitare.

Frutto di una lunga ricerca e di numerosi studi esso dimostra come la capacita’, la dedizione e la genialita’ di due straordinari ingegneri giapponesi, presenti in sala, abbia prodotto un capolavoro di autentica tecnologia.

Citizen Wave SatelliteDa sempre all’avanguardia nel proporre modelli unici per qualita’ e innovazione, Citizen ha stupito ancora il numeroso pubblico di appassionati cultori dell’orologeria con un articolo che lascera’ una traccia indelebile.

Saranno disponibili 400 pezzi in tutto il Mondo e 200 per il solo Mercato Italiano, come indicato dal Presidente Dante Grossi protagonista dell’evento di fronte ad un folta rappresentanza di Concessionari di tutta Italia e alcuni ospiti stranieri.

Scendendo nel dettaglio il Citizen Wave Satellite ha un aspetto accattivante con una cassa in ceramica, materiale di primissima qualita’ e resistentissimo, e acciaio pvd che incorporano un movimento Eco-drive, privo di batteria come tradizione. Il cinturino e’ in caucciu’ morbido e resistente.

Esso permette, attraverso la semplice pressione di un tasto, di scegliere una tra diverse Citta’ nel Mondo per posizionarsi rapidamente alla sua ora; l’unica operazione che non e’ possibile automaticamente e’ il cambio da Ora Solare all’Ora Legale e viceversa: trattandosi di un ora “falsa” il satellite non la legge.

Una semplice operazione ripristina l’ora attuale.

Lo rivedremo ad Ottobre presso i Punti Vendita Citizen.

Ancora riserbo per quanto riguarda il prezzo al pubblico. A breve anche questo aspetto verra’ svelato.

Citizen Wave Satellite. Da oggi e’ cambiato il Mondo dell’Orologio : non dimenticatelo!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *