E ADESSO ASPETTIAMO NAPOLI (CITTA’) IN SERIE A

00.jpg

‘il 96° del secondo tempo, Genoa e Napoli sono in serie A, invasione pacifica del campo, i calciatori sono ormai in mutande, l’arbitro interrompe perchè non è possibile battere un calcio da fermo con gli “augelli” al vento, poi si rompe le scatole pure l’arbitro, la partita a Piacenza è finita (la Triestina con il pareggio avrebbe portato sia Genova che Napoli in serie A), tra se e se pensa “ma chi se ne fotte!”…e fischia.

Fine dei giochi, liguri e campani promossi, le due città in festa, le due tifoserie si abbracciano (sono gemellate), Preziosi commosso (adesso se la deve vedere solo con la giustizia) e De Laurentiis rilascia un’altra intervista che richiama il cinema (due palle!).

Tutti felici, tutti contenti, compreso il sottoscrito

Poi vedi i caroselli degli scooter con le bandiere, è una città in festa, la squadra del cuore è nella massima serie: la squadra, mentre la città… è nell’ultima.

Ancora vedo i caroselli di auto e moto che costeggiano montagne di “munnezza” ai margini dei marciapiedi, lo stesso cumulo che c’era a Palazzo S.Giacomo (sede del Comune di Napoli), dove il Sindaco Rosetta Jervolino, fresca di parrucchiere, insieme a tutta la giunta festeggia…festeggia…tu la guardi e pensi : “che cazzo hanno da festeggiare?“.

Siamo una città da terzo mondo, è dovuto intervenire uno da fuori (Bertolaso) per ripristinare l’emergenza rifiuti, la sua auto è presa a calci da coloro che hanno le discariche fino a dentro casa.

E i napoletani? i napoletani festeggiano, cantano con le bandiere azzurre, sarebbe bastato il 10% delle persone che sono scese in piazza a festeggiare, sotto il palazzo della giunta regionale, per far scappare Bassolino, Jervolino & C. a gambe elevate per la vergogna.

Ma a noi cosa importa se siamo la vergogna d’Italia, se qualcuno si sente ancor più in diritto a chiamarci terroni, mica lo sanno che la Campania (grazie alla camorra e ai politici collusi con la camorra) è il principale sversatoio di rifiuti tossici e illeciti provenienti da ogni parte d’Italia… noi siamo in serie A!

Faccio il comico? e voi mi dite cosa c’è di comico in questa situazione?

Volete sapere i record negativi della Campania?Eccoli:qualità della vita a Napoli? 96°posto.Disoccupazione?31,4%.Immondizia? un milione di tonnellate di rifiuti mai smaltiti.Delinquenza?sempre in ascesa criminalità poco organizzata e microcriminalità…

Faccio il comico? trovatemi voi le battute, io sono un napoletano triste, come quelli che attoniti guardano i cortei festeggianti.

Vuoi mettere? Domenica viene il Milan, poi la Juve, poi l’Inter……quando verrà a giocare in casa la civiltà e la coscienza sociale?

Li odio quando mi chiamano terrone, odio più voi che li avete messo in condizione di farmi chiamare così. Bastardi!

Cià guagliù!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *