Intervento su Orologio Eberhard Meccanico a Carica Manuale

Esiste talvolta una sottile linea di demarcazione tra Intervento e Restauro.

Lo è sicuramente nel caso di questo lavoro svolto su un Orologio Eberhard Meccanico a Carica Manuale che sicuramente rappresenta una tra i lavori più impegnativi, tra quelli ad Oggi censiti, al quale è stato chiamato l’Amico ed Orologiaio Savoldelli Maurilio invitato ad intervenire su un vero e proprio Centenario.

Potevano essere 100 Anni portati meglio se non fosse stato per precedenti interventi che hanno compromesso lo ‘stato di salute’ di questo vero e proprio gioiello a carica manuale tramandato di generazione in generazione.

 

l'Eberhard prima dell'intervento

l’Eberhard prima dell’intervento

 

100 Anni sicuramente dimostrati alla sola visione di un dettaglio che ci permette di attribuirgli una certa età anagrafica.

E’ il caso del suo Bilancere Bi-Metallico, realizzato utilizzando diversi materiali, proprio con l’intento di sfruttare la differente reazione degli stessi a temperature alte o basse per garantire una marcia costante in ogni situazione ambientale.

Il primo nodo dell’intervento è stato rappresentato dalla rimozione del quadrante dalla sua sede che si è manifestato difficile in quanto lo stesso era incollato anziché fissato come vogliono le regole.

Questo ha comportato il fatto che il delicato smalto bianco si spezzasse costringendo l’Amico Maurilio ad una delicata fase di ricomposizione e fissaggio delle parti in un insolito puzzle.

Una ulteriore opera delicata è quella che ha interessato la Spirale del Bilancere che, ad intervento concluso, si presentava al cronocomparatore privo di frequenza rendendo impossibile una regolazione utilizzando questo strumento.

 

il Volano del Bilancere posto sull' Equilibratore

il Volano del Bilancere posto sull’ Equilibratore

 

Si è dovuto verificare quotidianamente la marcia dell’Orologio Eberhard Meccanico a Carica Manuale per poi lavorare sul peso del bilancere con l’uso di viti e rondelle al fine di appesantirlo quanto bastasse ad una marcia regolare.

Una volta raggiunti standart accettabili si è dovuto smontarlo nuovamente per far raggiungere alla spirale del bilancere una corretta equilibratura.

L’Orologio, grazie a questo complesso intervento, è tornato ad nuova vita ma non al punto tale da permettere a questo Eberhard Meccanico a Carica Manuale un utilizzo spartano.

Rimane un Centenario e, come tutte le persone di questa età, meritevole di attenzioni che lo evitino a fatali esposizioni.

E’ quindi buona cura evitare di indossarlo quando ci si lava le mani, riporlo in tasca nel caso si venga sorpresi da una giornata di pioggia o usarlo incautamente al polso mentre si cucina esposto ad umidi vapori.

‘Cura e Amore’ è l’invito che si rivolge al fortunato proprietario di questo orologio, la stessa dedicata da Maurilio Savoldelli al ripristino di questo prezioso ma delicato segnatempo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *