Oro e Argento colorano Sweet Years Time

04vierimaldinibig_6720.jpg

E’ uno dei casi, sempre più rari, di riuscito business intrapreso da giocatori di calcio in carriera….e solo questo fa parlare del marchio del Cuore.

Nato per iniziativa di Paolo Maldini e Cristian Vieri, che sempre più legano le proprie immagini a Sweet Years, questa impresa, spinta dal claim “Non si vive senza Cuore”, ha raggiunto la piena maturità.

Immancabile la presenza alle settimane delle moda di Firenze e Milano, Sweet Years ruba la scena a griffe consolidate.

Riferimento dei Teen Agers, gli stessi in fila per la caccia ad un autografo dei protagonisti di 3MSC, il Cuore di Sweet Years ha colorato occhiali, profumi, articoli per la scuola ed una fortunata Collezione di Orologi : gli Sweet Time.

Il successo di questa griffe è figlio dei ns. tempi : ben 13503 gli impression sino ad ora lasciati sul Blog degli Orologi che tra primi ne ha parlato.

Un’avventura di solo 12 mesi ma che conta su numerose Collezioni:
il colore è il filo conduttore di queste che vestono modelli dallo stile consolidato.

Dopo una prima di modelli unisex, ora nel catalogo si ritrovano diverse forme per diventare l’orologio da polso ideale per Ragazzi, Ragazze e….Bambini.

Assortimento di circa 12 colori per referenza e serie speciali come quella di San Valentino che ha colorato di Rosa ogni modello.

Ora Sweet Time, sensibili ai Colori non solo del Cuore ma anche della Moda,
li veste di Oro e Argento.

I colori, oggi sempre più accostati agli accessori moda, si legano ai segnatempo di riferimento del Mondo dei Giovani.

L’Oro e l’Argento, i colori dei metalli più rari, diventano il simbolo degli orologi più preziosi nel Cuore di ogni Ragazzo.

Sweet Time …..Non si Vive Senza Cuore…..ancor meno senza gli Orologi Sweet Time !!  

0 commenti
  1. Gilda Ferrini
    Gilda Ferrini dice:

    L’anno scorso ne ho acquistato uno colaritissimo !
    Ci ho fatto tutta l’estate: mare, piscina. Funge ancora però è andato ormai, sfruttatissimo ne compero uno nuovo.
    Gilda

    Rispondi
  2. claudio
    claudio dice:

    Be…i due personaggi non mi stanno granche simpatici ma devo ammettere che la loro impresa va meglio dei loro risultati sul campo. I prodotti?? a malincuore devo dire che mi piaciono anche se preferisco lasciarli ad altri….magari ai mie nipoti. All’alba dei miei anta non me li posso permettere

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *