Orologi Festina.

Quando ci troviamo di fronte ad una vetrina di Orologi Festina, marchio comunque popolare, forse non siamo a conoscenza di alcuni curiose informazioni legate al brand ed all’omonimo gruppo.

Orologi Festina è (e rimane) un marchio che affonda le proprie radici nella storia della orologeria (pensate che nel 2012 Orologi Festina ha compiuto 110 Anni) ma quello che poco si conosce e la crescita che in meno di trent’anni questo Gruppo ha fatto.

Orologi Festina

Orologi Festina

Tutto merito di un personaggio alquanto carismatico a cui va il merito di questa impresa.

Il Suo nome è Miguel Rodriguez, Spagnolo, che ha scelto di far partire proprio da Barcellona e dal mercato Mercato Spagnolo il proprio successo che in meno di trent’anni è stato capace di numeri impressionanti: presente in 91 mercati nel Mondo, sviluppa un fatturato di quasi 240 milioni di Euro, capace di vendere circa 5.000.000 di pezzi tramite una Rete vendita che conta su 18.000 Concessionari.

 

 

Una leadership possibile anche grazie ad una filiera di proprietà che conta su Centri Produttivi e Logistici in Cina, Svizzera e Spagna ed il controllo diretto di Otto Filiali (tra cui quella Italiana guidata da Ignazio De Lucia nelle vesti di Direttore Commerciale).

Basta poco poi per capire come il Gruppo Festina si proponga come protagonista di quello che il mercato chiama il “segmento medio” affidando la propria forza d’urto al marchio capostipite : Orologi Festina!

Il prodotto, ora, si riconosce pienamente nella percezione che “l’uomo di strada” conferisce ad Orologi Festina: una estetica discreta ed elegante, una qualità superiore rispetto a diretti competitor ed una positiva percezione per lo più merito anche del prezzo al quale viene proposto.

Inevitabile poi è l’associazione tra Festina Orologi ed il Mondo dello Sport.

L’esordio spetta nel 1992 al Tour de France, la passione per velocità e motori portano poi Orologi Festina al debutto nel 2003 nel circuito della Formula GT con un proprio team, sino a confemare la propria passione per il Mondo dei Pedali
sia sulle strade care al Patron Miguel (diventando Cronometrista della Vuelta de Spagna) che a quelle di casa nostra essendo dal 2010 Time Keeper Ufficiale della Corsa in Rosa, ovvero del Giro d’Italia.

L’approcio al Mondo dello Sport ci porta sino ai giorni nostri dove il marchio di Orologi Festina è stato protagonista sia sui parquet a stelle e strisce degli All Stars Game di Basket (lo scorso 16 Dicembre 2012) che in occasione sia delle Final Eight tricolori della Coppa Italia che di Super Coppa di Basket senza dimenticarci che la Maratona di Milano quest’anno porterà la firma di Festina Orologi.

Ed in effetti non è casuale che i modelli maschile più fortemente identificativi si leghino al Mondo dello Sport ed in particolar modo a quello del Ciclismo.

Parliamo dell’Orologio Festina Chrono Bike dove in un Crono dal diametro poco trascurabile (48,5mm) ogni elemento che lo costituisce richiama parti ed accessori di una bici professionale da strada (corone del cambio, set di pignoni e le ruote) ed in alternativa possiamo citare l’Orologio Festina Giro 2012, in Acciaio con Lunetta in Alluminio.

Orologio Festina Chrono Bike

Orologio Festina Chrono Bike

Come invece la mission di Orologi Festina stà cambiando in questi anni lo si capisce dalle stesse parole pronunciate da Ignazio De Lucia in occasione di una recente intervista a La Clessidra, il periodico edito dall’Associazione Nazionale Grossisti Orologiai:

Festina Orologi crea orologi pensati per un pubblico adulto. uomo e donna, dai 30 anni in su. La missione originaria del brand, storicamente maschile e con un animo classico/sportivo è stata ampliata nel tempo attraverso lo sviluppo di linee di prodotto e strategie che potessero creare un appeal nei confronti del pubblico femminile. Da qui il sotegno alle Collezioni in Ceramica ed in Acciaio pensate per la donna e che hanno permesso a Orologi Festina di diventare uno dei pochi marchi, nel posizionamento commerciale ad offrire un assortimento completo e centrato per Lui e per Lei caratterizzato da una forte componente innovativa sopratutto nei materiali“.

 

 

 

Ed infatti scorrendo le Collezioni di Orologi Festina diventa difficile non fermarsi di fronte alla Ceramic Collection, dove l’uso della ceramica (bianca o nera) per bracciali, casse e lunette si fonde con i riflessi dell’acciaio ed i bagliori degli Zirconi Bianchi che firmano alcuni singoli modelli sul Quadrante (collocandosi sugli Indici) e sulle casse impreziosendo le ghiere.

Non un singolo caso e per accorgesene basta citare la Festina Dream Collection, finiture soleil in nuance per il quadrante e cristalli lavorati per le lunette, e la Festina Dame Collection con inserti dalle texture grintosa sul bracciale.

 

Orologi Festina: eterogenei e ben congegnati!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *