Orologi Radiocontrollati.La risposta ad ogni dubbio.

technology_atomic_tower.jpg

Difficile oramai non averne uno per casa, cosa più improbabile uno al polso !

Sono gli Orologi Radiocontrollati in grado di indicare l’ora esatta.

Un tecnologia di semplice utilizzo, dal prezzo accessibile, che ha contagiato per lo più le più comuni sveglie o orologi inseriti nel contesto di stazioni meteorologiche.

Sicuramente, in forma minore, gli orologi da polso anche se, per lo più con alcuni prodotti di Casio, è possibile acquistare un orologio da polso radio controllato senza ricorrere ad un esoso esborso.

Anche se questa tecnologia di facile uso è sempre più diffusa ed alla portata di tutti, non tutti la conosco alla perfezione. Cerchiamo attraverso questo post di fare chiarezza!

In effetti i vantaggi degli Orologi Radiocontrollati sono evidenti essendo gli unici in grado di indicare l’ora esatta ovunque voi siate (è sufficiente regolare il fuso orario di dove siete): in quasi tutta Europa, Nordamerica, Canada, Messico, Giappone ed addirittura ora in Cina.

Ma non corriamo troppo forte ben sapendo che la maggior parte degli Orologi Radiocontrollati diffusi in Italia sono in grado solo di codificare il segnale proveniente dalla Torre di Mainflingen che si trova nei pressi di Francoforte (Germania) in grado comunque di automatizzare il passaggio dall’ora legale a quella solare.

Una domanda alla volta!

Perche gli Orologi Radiocontrollati sono precisi?

Lo sono perche ricevono l’ora da un orologio atomico, l’orologio più preciso al Mondo.

Pensate che mentre un orologio al quarzo può sbagliare di alcuni secondi in ogni mese, l’Orologio Atomico sbaglia, in teoria, di circa un secondo in….un milione di anni.

Si avete letto bene : in 1 Milione di Anni !!!

Ma dove si trovano gli Orologi Atomici ?

Quello con cui abbiamo abitualmente più confidenza è quello dell’Istituto Federale Fisico-Tecnico di Braunschweig (Germania) che raggiunge ogni modello in Italia grazie al segnale inviato dalla Torre di Mainflingen.

Non rimane comunque l’unico al Mondo considerata l’esistenza di quello Inglese del National Physical Laboratory a Teddingtion (vicino Londra), di quello Statunitense del National Institute for Standards e Tecnology di Fort Collins (in Colorado), di quello Giapponese del Communications Research Laboratory di Tokio ed ora quello Cinese del National Time Service Center.

Ok, buono l’elenco ma come fa alla fine l’orario dell’orologio
atomico raggiungere il mio polso ??

Grazie a dei segnali trasmessi con differenti frequenze (per ciascuna provenienza), in grado comunque di essere decodificati da ciascun orologio radio controllato al ns.polso e comunque trasmessi da Torri Radio poste nelle vicinanze di ciascun Orologio Atomico.

I segnali vengono emessi anche più volte al giorno (di notte con una intensità maggiore) e la maggior parte degli orologi è in grado di indicare quando è avvenuta l’ultima regolare ricezione.

Ma non illudiamoci! I comuni Orologi Radio Controllati diffusi per il mercato Italiano sono in grado di ricevere il segnale Tedesco (quello di Francoforte).

Per poter avere al proprio polso un orologio in grado di essere preciso in quasi ogni angolo del ns.Continente bisogna ricorrere ai Multibanda gli unici in grado di decodificare il segnale ovunque voi siate (Europa, Nordamerica e Giappone o ampie zone del Canada e dell`America Centrale) sino ad arrivare agli ultimi modelli (i Multibanda 6)  capaci di ricevere anche il segnale Cinese !

L’augurio con questo post è stato quello di fare più chiarezza in merito al Mondo degli Orologi Radio Controllati alla luce delle ultime innovazioni tecnologiche.

Ed ora se avrete un orologio radio controllato al Vs.polso….non avrete più scuse per arrivare in ritardo!!

0 commenti
  1. Francesco Milone
    Francesco Milone dice:

    Ho trovato interessante l’articolo e siccome da tempo nutrivo interesse per un orologio da polso radiocontrollato ho acquistato un Citizen eco drive diver’s uscito da circa otto mesi sul mercato.
    E’ un bell’orologio, sono contento. Tuttavia pur abitando in Rivoli ( Torino) in una zona abbastanza aperta e priva di disturbi, ricevo il segnale a singhiozzo e a volte per cinque sei giorni non lo ricevo affato pur ponendo l’orologio vicino ad una finestra e rivolto a nord. Mi chiedo come mai non si si pensato a dei ripetitori visto poi che nel sud Italia ed in altri luoghi d’Europa e molto difficoltoso o nullo il segnale

    Rispondi
  2. admin
    admin dice:

    Caro Francesco,
    un piccolo aiuto e curiosità!

    In pochi lo sanno ma è possibile avere in dotazione una piccola antenna (grande come un pacchetto di caramelle)
    che posta vicino all’orologio (ovviamente quando non lo si porta al polso) ha la funzione di favorire la ricezione del segnale.

    E’ come se l’orologio si dotasse di una antenna supplementare : un aiuto !

    Va richiesta al proprio Concessionario che potrebbe anche non sapere di una sua esistenza:
    abitualmente la Casa Madre la fornisce gratuitamente a richiesta !!

    Rispondi
  3. Ferdinando
    Ferdinando dice:

    Salve,

    ho anche io acquistato un citizen (as4041-52e) ma non sono mai riuscito a ricevere il segnale radio (vivo a Roma).
    Non ero a conoscenza di questa “antenna supplementare”.
    Mi saprebbe fornire maggiori dettagli in modo da poter essere più preciso con il mio concessionario qualora, come probabilmente sarà, questi non sia a conoscenza dell’articolo in questione?

    Grazie e saluti

    Rispondi
    • admin
      admin dice:

      Caro Ferdinando,
      dovrà semplicemente farla richiedere alla Casa Madre attreverso il Suo Concessionario.
      Gli amici di Inzago senza troppe spiegazioni capiranno sin da subito la richiesta.

      Rispondi
  4. Ferdinando
    Ferdinando dice:

    Grazie mille per la celere risposta.

    Saprò dirle in giornata come è andata e cosa mi verrà risposto.
    Chissà che non possa essere utile per altri lettori del suo blog. 🙂

    Saluti

    Rispondi
  5. Ferdinando
    Ferdinando dice:

    Salve,

    fortunatamente il mio concessionario ne era provvisto.
    Il prodotto in questione si chiama “Citizen Wave Receiver”.

    [Immagine del prodotto]
    http://img33.yfrog.com/img33/2620/amplificador.png

    Orientando correttamente l’orologio ed utilizzando l’amplificatore sono riuscito a sincronizzare l’orario con una ricezione di livello H (il massimo sul mio citizen).

    La ringrazio quindi del prezioso consiglio.

    Una domanda a questo punto però nasce spontanea….
    Sarò costretto ad effettuare l’operazione sempre e comunque con la procedura appena adottata o l’orologio riuscirà realmente a ricevere il segnale in maniera autonoma?

    Grazie e saluti

    Rispondi
    • admin
      admin dice:

      Gent.Sig.Ferdinando,
      consideri che il Suo Citizen RadioControllato riceve il segnale più volte al giorno e durante le ore notturne quelli inviati con una intensità maggiore.

      Ci auguriamo che fuori dalle Sue mure domestiche (o dove aveva difficoltà a riceverlo) possa invece captarlo.
      Credo che dove abbia condotto l’esperimento con esito positivo debba sempre ricorrere all’amplificatore !

      Rispondi
  6. gian
    gian dice:

    vorrei sapere come cambiare spesso …anche nello stesso giorno il fuso orario
    ora non riesco e devo lasciare a casa il mio citizen al titanio assai robusto e quindi utile nei miei frequenti viaggi
    ora ,come detto,lo lascio a casa e ciò non va bene
    qualcuno mi spiega che devo fare? il negozio ove l’ho acquistato non sa che dire..:legga le istruzioni
    grazie

    Rispondi
  7. Enrico
    Enrico dice:

    Ciao Gian,
    per inserire una differenza di orario nel Pilot radio controllato, occorre procedere come segue:
    svitare la corona di messa all’ora senza estrarla, premere il pulsante B) (quello che non sporge) con l’ausilio di una biro o di un oggetto appuntito: il terminale posteriore della lancetta dei secondi si sposterà su “SET” o “+-0”. A questo punto agendo sulla corona di messa all’ora (sempre senza estrarla) si potrà scegliere il fuso orario preferito. Da notare che si sposterà unicamente la lancetta delle ore, lasciando inalterata la precisione del Pilot. Per terminare la procedura premere ancora il pulsante B).
    Buon viaggio!

    Rispondi
  8. federico
    federico dice:

    salve.. ho acquistato dagli stati uniti un casio weceptor radioconrollato.. secondo voi è possibile che questo rologio possa ricever il segnale anche in italia?? o la ricezione funziona solo negli usa??

    Rispondi
  9. Marco
    Marco dice:

    Caro Paolo,
    non è proprio cosi e la dimostrazione è legata al fatto che la richiesta di questo accessorio (che comunque viene omaggiato e non venduto) è minima rispetto il numero dei RadioControllati Citizen presenti sul mercato.

    Rispondi
  10. Roberto
    Roberto dice:

    Salve a tutti,
    volevo chiedere se il Wave Receiver può ancora essere richiesto presso il canale di vendita autorizzata Citizen e se ha un costo.
    grazie, saluti.

    Rispondi
    • admin
      admin dice:

      Caro Roberto, il suggerimento è quello di richiedere il Wave Receiver al Tuo Concessionario Citizen di Fiducia: sarà poi Sua premura richiederlo alla Casa Madre.

      Rispondi
  11. lucio
    lucio dice:

    ciao …volevo fare una domanda….ho acquistato una sveglia che riceve il segnale radiocontrollato, nella sveglia ce anche la possibilità di disattivare questa opzione, la mia domanda e, tenere la sveglia vicino al comodino con il radio segnale attivo , può essere dannoso per la salute ? grazie ….

    Rispondi
  12. Ciro F
    Ciro F dice:

    Salve, volevo condividere con Voi la mia esperienza con il Wave Receiver. Comprato il Citizen Crono Pilot AS4020-44B a ottobre 2013, dopo qualche giorno di prove ho appurato che l’orologio non riceveva il segnale di radiocontrollo. Io mi trovo a Siracusa. Qualche ricerca su Internet e scopro di questo accessorio, un’antennina dal nome Wave Receiver, che la Citizen adesso non la cede a titolo gratuito ai suoi clienti, ma se la fa pagare (a me è costata 26,50). Ricevuto dopo circa 2 mesi dall’ordine l’antennina e appurato che la ricezione tramite il Wave funziona egregiamente, ho riposto l’antennina miracolosa nel cassetto del comodino (per evitare cadute accidentali), e sopra ad esso, come abitualmente ogni sera prima di coricarmi, l’orologio. Risultato la ricezione avviene lo stesso con intensità minore “L”. A questo punto sono andato oltre, per qualche sera ho lasciato il mio Citizen in un’altra stanza, vicino alla stazione meteo con orologio radiocontrollato, aggiornamento riuscito con segnale “L” e una volta “M”. Dopo questa esperienza un consiglio, se avete problemi di ricezione, prima di comprare il Citizen Wave Receiver e avete a casa una Stazione Meteo con orologio radiocontrollato, provate a ricevere il segnale tramite quest’ultimo. Se siete fortunati avete risparmiato qualche decina di euro. Comunque rimango del parere che la Citizen consapevole della problematica, dovrebbe corredare i suoi radiocontrollati già alla vendita del Wave Receiver, per evitare ai suoi clienti perdita di tempo e denaro. Spero di essere stato di aiuto a chiunque ha problemi di ricezione. Saluti.

    Rispondi
  13. Nando
    Nando dice:

    Salve, posseggo un orologio seiko digitale radiocontrollato ma è un mese che non si sintonizza con Francoforte, Abito a Caserta. L’antennina della Citizen potrebbe andar bene per il mio seiko?
    Grazie per la risposta
    Saluti

    Rispondi
  14. Ciro F
    Ciro F dice:

    Salve Nando, l’antennina della Citizen andrà benissimo anche per il tuo Sieko. Un consiglio, se a casa ti trovi una Stazione Meteo Radiocontrollata, prima di comprare l’antennina della Citizen, prova a posizionare l’orologio per tutta la notte vicino alla stazione, potresti risolvere il tuo problema in questo modo. Leggi il mio post precedente al tuo. Saluti.

    Rispondi
  15. vincenzo
    vincenzo dice:

    il mio orologio radiocontrollato da parete ad un certo punto ha iniziato a girare e non la smette piu’. grazie a chiunque mi rispondera’

    Rispondi
  16. Michele
    Michele dice:

    Ciao,
    Ho un orologio radiocontrollato casio wave receiver, al passaggio dell’orario legale, non si posizionava più sull’ora in questione, ho provato ad eseguire la procedura anche manualmente ma con il medesimo esito, l’ho portato dal rivenditore casio, il quale mi ha detto che si è rotto il radiocontrollo, praticamente non conviene ripararlo (nn mi ha detto il prezzo) . L’orologio costa all’incirca 200 €, quanto può costare questo radiocontrollo ?
    Possibile che tutto l’orologio si basa su questo meccanismo che se si guasta, l’orologio “funge” da bomboniera ?
    Se lo riparo (eventualmente) il radiocontrollo, l’orologio funziona come prima ?
    Ciao e grazie.

    Michele

    Rispondi
  17. fabio
    fabio dice:

    Oggi, 29.10.2015, il mio Oregon Scientific radiocontrollato, in mio felice possesso da anni, ha suonato regolarmente la sveglia alle ore 7:00; peccato che invece fossero le 5:00! Inspiegabilmente, per me, l’orologio si era impostato a due ore avanti. A seguito di un successivo collegamento si è autosistemato. Ne sapete qualcosa? Saluti a tutti. Fabio

    Rispondi
  18. sandro
    sandro dice:

    la mattina quando controllo la ricezione risulta positiva…h…poi spesso se durante la giornata ricontrollo mi da mancata ricezione!sapevo che si riceve il segnale alle 3 e alle 4!vengono ricevuti altri radiocontrolli durante il giorno?mille grazie per la risposta

    Rispondi
  19. sandro
    sandro dice:

    ho un Citizen promaster 4050-51e,ed ho serie difficoltà a capire il funzionamento del doppio fusorario!aiutatemiiii

    Rispondi
  20. Roberto de Manzano
    Roberto de Manzano dice:

    Al cambiamento di ora del 30 ottobre scorso, mi sono accorto che l’orologio Oregon non aveva fatto il cambiamento ( in marzo invece si).
    Ho cambiato le pile, senza risultato. Ho poi visto che non segnava la ricezione del segnale. Avendone un altro simile, ma piu’ piccolo, ho visto che anche questo non segnava ricezione. Cosa puo’ essere accaduto? E’ possibile che l’emittente abbia sospeso il servizio?
    Grazie per la Vostra risposta.-

    Rispondi
  21. Alberto
    Alberto dice:

    Ho comprato negli Stati Uniti un’orologio da tavolo radiocontrollato che là funziona. Qui in Italia non riesce a collegarsi, forse perché troppo distante.
    Volevo sapere se è possibile con una qualche registrazione interna, fare in modo che riesca a collegarsi in Italia.

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *