Orologio Seiko Automatico SRP701K1

Quando un orologio è realmente bello – nel senso più largo del termine – è difficile rimanere indifferenti.

Quanto enunciato potrebbe sembrare una banalità, ma quando si ha l’occasione (diciamo pure la fortuna) di imbattersi nell’ Orologio Seiko Automatico SRP701K1 il concetto pare subito ancora più evidente.

 

Orologio Seiko Automatico SRP701K1

Orologio Seiko Automatico SRP701K1

 

Una delle caratteristiche che balzano velocemente all’occhio è l’estrema classicità della cassa in acciaio, di forma perfettamente rotonda e delimitata da una lunetta sottile molto discreta.

Il quadrante, protetto da un gradevole vetro hardlex bombato, è forse il punto chiave dell’intero orologio: la sua decorazione a motivo ondulato gli dona delle sfumature cangianti simili alla madreperla, mentre le agili lancette dauphine lo percorrono elegantemente quasi a voler strappare un grido di ammirazione ogni volta che lo si osserva per conoscere l’orario.

 

Seiko Automatico SRP701K1

Seiko Automatico SRP701K1

 

I bellissimi indici metallici applicati trovano posto tutt’intorno, ad accrescere ulteriormente la bellezza del Seiko Automatico SRP701K1; a ore 12 in particolare il pregevole raddoppio dell’indice passa quasi inosservato ma dona allo stesso tempo all’orologio tutta quella eleganza riservata che è in grado di incantare anche l’osservatore più distratto.

Il piccolo guichet a ore 3 riporta la data in formato digitale, chiara e perfettamente leggibile.

L’anima raffinata e un po’ retrò del Seiko SRP701K1, provvisto di un robusto e stra-collaudato movimento automatico di manifattura, nasconde in realtà un paio di particolari che da un tipo di orologio così forse non ci si aspetterebbe.

 

SRP701K1

SRP701K1

 

Innanzitutto ha in dotazione un bracciale in acciaio, comodo e perfettamente aderente al braccio, composto da eleganti maglie con lavorazione lucida e chiusura di sicurezza, sufficientemente robusto da consentire un utilizzo anche in condizioni “estreme” di umidità, sporco e via dicendo.

La sua insospettabile vocazione sportiva è ulteriormente rimarcata da un’impermeabilità di 10 atm, garantita dal fondello trasparente, anch’esso in acciaio e dotato di chiusura a vite come la corona.

Voto: 9.

Andrea Job

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *