SUUNTO AMBIT. LA MIA PRIMA ESPERIENZA DIRETTA.

SUUNTO AMBIT. LA MIA PRIMA ESPERIENZA DIRETTA di Antonio D’Alessandro

(Prima Parte)

Venerdì 13 Aprile 2012. Arriva il mio attesissimo Suunto Ambit Black HR. L’emozione di aprire la confezione non è mai stata tale rispetto agli altri orologi Suunto! Direi una ventina tra le mani negli ultimi 5 anni.

All Black: così si presenta questo wristop computer dalle dimensioni generose. Direi fin troppo per un polso esile come il mio!

Suunto Ambit - La Ricarica

Suunto Ambit - La Ricarica

 

 

 

 

 

 

(Nella confezione, modello HR, troviamo anche la fascia cardio Comfort Belt ANT , manuale d’uso e tessera Customer Care con i recapiti per eventuale assistenza)

Il display è spento ma, basta prendere il cavo corredato e collegarlo qualche secondo al pc per dar vita alla sua batteria al litio ricaricabile integrata.

Suunto Ambit - La Confezione

Suunto Ambit - La Confezione

 

 

 

 

 

 

L’occhio più attento noterà che sulla confezione, direi ben in vista, c’è la dicitura MADE IN FINLAND.

E non è poco di questi tempi! Certo la qualità si paga (anche troppo rispetto alla concorrenza) ma, per esperienze dirette e non singoli casi, vi posso assicurare che, in caso di necessità di assistenza, il servizio e la celerità per la risoluzione dei problemi, è da primissimo livello! Impossibile non essere soddisfatti! Cosa che ahimè non avviene, o comunque non allo stesso modo, con prodotti della concorrenza. Ma veniamo a noi.

Io ho scelto appunto la variante Black, che comunque dà la possibilità di switch del display tra positivo e negativo. Per i meno esperti, il display negativo è quello classico con sfondo chiaro e numeri scuri, mentre quello negativo viceversa.

La prima sensazione, per lo meno a livello personale, è la solidità costruttiva e la leggibilità del display, sia in chiaro che scuro, grazie anche all’alta definizione dei pixel LCD ad elevata densità. La cassa è di tipo monoscocca senza aperture nella parte inferiore con la “protuberanza” dell’antenna GPS ben visibile e ben alloggiata per permettere sempre un buon orientamento verso il cielo e garantire appunto un segnale ottimale. In realtà la potenza di questo è tale da garantire letture, spesso e volentieri, anche dentro casa.

La ghiera è anch’essa nera con una finitura di tipo goffrato per una migliore resistenza all’usura. Vetro minerale ad alta resistenza e 5 tasti laterali, tra lato destro e lato sinistro, stile Suunto Core.

Anche il cinturino è piuttosto robusto ma nel contempo confortevole ad efficiente a livello di espulsione sudore, grazie alla sua trama forata.

Suunto Ambit offre il meglio di sé tramite il Movescount grazie al quale è possibile personalizzare le sue funzioni e schermate a proprio piacimento.

Le visualizzazioni di base del menù sono tre: ora, alti/baro, bussola. In modalità training/outdoor, invece, è possibile selezionare la propria attività sportiva e di conseguenza personalizzare, tramite pc, le varie schermate e le righe di visualizzazione per ognuna di esse.

Tra le attività a disposizione abbiamo: Trail Running, Trekking, Mountaineering, Running, Alpine Skiing, etc… Io ho personalizzato anch’esse creandone di nuove in base alle mie esigenze.

Scegliamone una a caso e vediamo in dettaglio le funzionalità.

Premendo il tasto in alto a destra START STOP selezioniamo la modalità EXERCISE/Trail Running. Inizia la ricerca della fascia cardio, se associata, e successivamente dei satelliti GPS. Dopo qualche secondo, o alcune decine di secondi se si è in luoghi con scarsa visibilità del cielo verrà visualizzato sul display il messaggio HR+GPS Found.

Suunto Ambit - il Messaggio HR+GPS Found

Suunto Ambit - il Messaggio HR+GPS Found

 

 

 

 

 

 

(continua)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *