Suunto Black Quest e Suunto Quest Orange.

Mentre la Rete, per lo più community Americane e Britanniche, si interrogano sulle caratteristiche tecniche di questo nuovo Suunto (avrà l’Altimetro? Sostituirà qualche altro modello?), pur non certi di poter commercializzare questo prodotto attraverso il ns.e-store (memori dello scippo della Serie M affidata solo al Canale Sportivo), non perdiamo altro tempo presentando Suunto Quest.

L’impressione è quella che Suunto Quest si guadagni ben presto un ruolo da primo attore nella Categoria dei Cardio Frequenzimetri legati al noto brand Finlandese andando anche a riempire gli spazi vuoti lasciati da alcuni modelli della serie t accontonati anzitempo.

Suunto Quest Black

Suunto Quest Black

Realizzato all’insegna della robustezza stupisce per comodità e peso contenuto.

Suggerito in due varianti di colore piace sin da subito sia per un display chiaro, personalizzabile (questa è una opzione offerta da Movescount) e touch (cosi viene annunciato) che per la sua facilità di utilizzo : ben 9 lingue nel proprio menu e solo 3 tasti da utilizzare per fruire delle funzioni.

L’impianto base prevede funzionalità di monitoraggio della frequenza cardiaca (attraverso la fascia meglio conosciuta con il nome di Suunto Confort Dual Belt), timer con intervalli e cronometro con laps.

Impostazioni ideali per chi semplicemente è alla ricerca di uno strumento in grado di praticare il proprio sport preferito per una semplice soddisfazione personale indossando anche nella vita di tutti i giorni.

Basta solo qualche accessorio in più per renderlo invece un perfetto laboratorio d’analisi al proprio polso, capace di coadiuvare la pratica del proprio sport preferito allenandosi con metodo per la prossima gara.

E’ sufficiente dotarsi dei POD di Suunto in grado sia di monitorare le velocità e distanze percorse che si scaricare sul PC i propri allenamenti.

Le loro dimensioni ora li rendono ora quasi invisibili a differenza invece delle cresciute loro prestazioni.

Suunto Foot POD Mini, solo 9 grammi di peso da fissare tra le stinge delle proprie scarpe, che utilizza la tecnologia accelerometro garantendo reattività da manuale di fronte ai cambi di ritmo e dati (velocità, distanze e cadenze) affidabili anche dopo una seduta di terreni sconnessi.

Suunto Movescount Movestick Mini per scaricare in modalità wireless i dati sul PC ed avere a portata di schermo i dati del proprio allenamento completi di grafici delle velocità e frequenza cardiaca.

Suunto Quest Orange

Suunto Quest Orange

Suunto Quest è totalmente compatibile con Movescount.com dove si può personalizzare il display del Quest per vedere solo le informazioni che interessano, nonché condividere e analizzare i risultati dei propri allenamenti.

E per chi non si accontenta basta parlare di Movescount.com : l’acceso a questa community consentirà non solo l’opportunità di condividere il proprio diario di allenamenti con chiunque ma anche di scaricare sul proprio Suunto Quest i programmi di allenamento per poi consultarli, al pari di un Personal Trainer, durante l’allenamento.

Questa nuova serie, Suunto Quest, è la soluzione perfetta per le missioni sportive all’aria aperta” detto da Suunto c’è da fidarsi!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *