Suunto sul Tetto del Mondo.

suunto_2_tibet.jpg

Suunto protagonista sul Tetto del Mondo, sui sentieri attorno al monastero di Gandem, costruito ad anfiteatro su una montagna a 60 chilometri da Lhasa dove dell’originale complesso monastico rimangono alcuni edifici che ospitano circa duecento monaci tibetani, a oltre 4800 metri di quota raggiungendo la massima quota di 5.400 metri.

Tra passi spettacolare incassati tra i ghiacciai, i piccoli villaggi di pastori, i greggi di pecore e yak, alle onnipresenti bandierine di preghiera che sventolano al vento delle alte quote, che si susseguono, sempre più frequenti, ai campi d’orzo, Suunto X6hrt si è sinora dimostrato un’amico sincero che ha svegliato Silvano, con il suo trillo dell’allarme, nel cuore della notte per preparare ogni giornata delle diciotto previste condivise nello splendore e nella varietà degli scenari naturali del Tibet.

Che ha cronometrato i tempi per effettuare i percorsi giornalieri capace di scandire il passo, in rapporto con l’attività cardiaca, grazie alle funzioni di monitoraggio della cintura trasmettitore Suunto in combinazione con l’altimetro.

L’eleganza della sua forma condivisa con i panorami delle verdi terrazze, dei villaggi nepalesi e la lunga sequenza di tornanti sui versanti himalayani dove nelle giornate molto limpide è stato possibile ammirare le cime dell’Evereste.

Una grande robustezza e un aspetto esteriore di notevole pregio tanto che sono molte le persone incrociate nel cammino di Silvano lo volevano acquistare non avendo ancora visto in commercio.

Un vero compagno di avventura da consigliare a tutti coloro che camminanano non solo a queste alte quote ma anche anche sulle montagne di casa nostra per essere sempre aggiornati con il meteo, la quota, e l’attività cardiaca.

Uno strumento che si è rivelato essere di grande aiuto anche nei climi rigidi che tutti gli sportivi dovrebbero indossare.

Perfetto anche per coloro che praticano sport di resistenza e desiderano migliorare il proprio allenamento grazie ad una serie di informazioni capaci di fornire le informazioni necessarie a rendere più effettivo l’allenamento.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *