Tissot T-Race Moto GP Tom Luthi Limited Edition 2009.

tissot-t-race-moto-gp-tom-luthi.jpg

Parla di una accoppiata tutta Elvetica questo post dedicato ad una delle tante novità presentate in occasione del recente Salone Mondiale della Orologeria di Basilea e non poteva avere differenti protagonisti di quelli che Oggi vi presentiamo !

Da una parte Tissot, Cronometrista Ufficiale del Campionato Mondiale della MotoGP, da sempre vicino ad uno degli sport maggiormente mediatici che si ripromette di essere, nel 2009, uno dei più più interessanti degli ultimi anni.

Dall’altra Tom Luthi, già Sportivo svizzero dell’anno (nel 2005) e Campione del Mondo della categoria 125 riuscendo nell’impresa di riportare in Svizzera vent’anni dopo un titolo irridato, quest’anno nuovamente in sella sulla Aprilia della Scuderia Emi-Caffe Latte puntando nuovamente al massimo risultato.

Il dinamismo di Tom dentro e fuori dalla pista fanno di lui l’ambasciatore ideale per il nostro marchio ed inoltre il fatto che sia Svizzero ci rimanda alla nostra tradizione questo dice il Presidente di Tissot commentando la scelta di confermare Tom Luthi come Ambasciatore del marchio anche per il 2009.

Tom incarna il valore del brand Tissot di spingere le performance verso nuovi limiti.

Anche la nazionalità di Luthi ricorda l’eredità di Tissot ed il mito di numero uno della tradizione degli orologiai svizzeri.

Frutto di questa intesa il Tissot T-Race Moto Gp Tom Luthi Limited Edition, il nuovo orologio capace di integrare queste affermazioni di qualità in un nuovo orologio da corsa.

Edizione limitata a soli 3.333 pezzi, venduto in una confezione dal design di un casco, nasce, dedicato agli innumerevoli fans, per una stagione tutta da ricordare.

Le caratteristiche sono speculari agli altri Tissot Moto Gp proposti in questo inizio di stagione : elemento unico è invece il 12, il numero con cui gareggia Tom, che segna, unitamente alla firma di Luthi, il retro della cassa.

Un numero che gli porterà fortuna augurandosi che coloro che indosseranno l’orologio proposto nella edizione speciale potranno condividere questo pensiero.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *