Tissot T Race Nicky Hayden – l’Orologio Moto Gp dedicato ad un Campione

770c3ea0d47e80f1a2602887c6ac972c.jpg

E’ il numero 1, graficamente stretto attorno ad una corona di alloro che solitamente si pone sul capo del vincitore, che è visibile sin da subito all’esterno della singolare confezione.

Una riproduzione fedele, pur in miniatura, del casco di un pilota ma….l’apertura riserva altre sorprese.

La scritta “Moto Gp World Champion” ed i colori “sociali” di questo curato packaging (nero&arancio) possono sicuramente aiutarci.

E’ il Tissot Moto GP Nicky Hayden Limited Edition, l’orologio che Tissot dedica al proprio ambasciatore a ricordo della stagione, sino a qui, più fortunata : il 2006 !!

Stagione che per per Trick Daddy o Kentucky Kid, come viene anche soprannonimato il motociclista statunitense, è stata sin da subito positiva sin dalla  prime gare : una serie di nove podi consecutivi e due vittorie che gli hanno consentito di  mantenere la leadership della classifica iridata per quasi tutta la durata del campionato mondiale.

Persa poi a causa di una fase negativa,  piazzamenti mediocri ed un fuori pista causato da un Suo compagno di Team.

Ma le sorprese ed  i colpi di scena non erano finiti : Valentino Rossi scivola nel tentativo di rimontare gli avversari e Nicky si classifica terzo diventando Campione del Mondo e facendo si che lo storico “69″ sul cupolino, lo stesso numero usato da Suo padre quando correva, diventasse il numero “1″ con il quale ha deciso di correre nella stagione corrente.

Anche se ci si aspetta lo stereotipo del tipo agitato tutto pepe e curve, pervaso da boria precoce, le cronache ci parlano di un ragazzo riservato, tranquillo, sicuro.

La maturità fatta centauro perché, per ammissione dello stesso NH, “se fai tutto da solo, cresci meglio”.

Sarà anche per questi motivi che Tissot, nota Casa di Orologi “Made in Le Locle” e Time Keeper ufficiale del Moto GP, ha scelto di dedicargli una esclusiva e limitata serie.

11.111 pezzi che riprendono nello stile le caratteristiche tecniche&estetiche del Tissot Moto GP : aletta di protezione della corona, lunetta con gli alberi di ventilazione inclinati ispirati ai dischi dei freni, cinturino di gomma che riprende le zigrinature dei pneumatici ma di color arancio e contatori del quadrante simili a un tachimetro.

Il tutto tenuto insieme da viti di linea simile a quelle utilizzate per i telai.

I colori del Team Honda HRC, il numero del Campione e la tecnologia SWISS MADE ora al polso….non solo del Campione del Mondo !!

0 commenti
  1. Stefano Branconi
    Stefano Branconi dice:

    Beh, devo dire che io non tifo per Nicky Hayden, ma riconosco quanto sia in gamba e abbia comunque quella marcia in più rispetto a molti altri racers della motoGP.
    La classifica di quest’anno fa notare immediatamente quanto Stoner stia andando bene (merito anche della moto che ha, come abbiamo potuto vedere in Spagna….)
    L’idolo rimane pur sempre il nostro Valentino, che se avesse l’oportunità di correre per Ducati, potrebbe essere il primo Grande Campione Italiano, su moto Italiana!!!!!
    Quindi forza Vale e facci sognare ancora!
    Quanto a questo modello di Tissot, mi sembra decisamente carino!Riporta i colori del Team Honda HRC che sicuramente potranno essere di modo quaest’anno e non essendo troppo vistosi o appariscenti, non ci precluderanno l’utilizzo di tale modello anche in futuro.

    Da tutti i medelli di orologi che ci vengono mandati con la Mailing-list curata dal buon Marco, c’è solo l’imbarazzo della scelta!!!!!

    Quindi …. mano ai portafogli e regaliamoci momenti magici da poter scandire con queste meraviglie che ci vengono proposte!!

    Un saluto a tutti gli appassionati!
    Lo Zio

    Rispondi
  2. Stefano Branconi
    Stefano Branconi dice:

    Un saluto a tutti dalla Zio!
    Una semplice e velocissima domanda…quale altro prezioso ed elegante ci verrà propoosto per l’inizio di questa torrida estate?!
    Attendiamo fiduciosi la raffinatezza e l’affidabilità del nostro orologiaio di fiducia Marco!
    A presto e un caro saluto
    Steo

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *